Riferimenti:

Villa Francia


Via Lavino 155
Calderino di Monte S. Pietro (BO)
Tel e fax: 051/6760196
Mail: info@villafrancia.it
Mail certificata:
villafrancia@dotpec.it

home page

DISPONIBILITA’ DI UN POSTO LETTO DAL 21 MARZO 2016

                BUONA PASQUA  2016

 06 FEBBRAIO 2016CARNEVALE 2016

I RAGAZZI DELLA PARROCCHIA

HANNO PORTATO

GIOIA ED ALLEGRIA AGLI OSPITI DI

VILLA FRANCIA

GRAZIE A TUTTI

VOI

 BUON ANNO

 

Villa Francia 30 Dicembre 2015

 

Riflessioni di fine anno

 

Affrontare e reagire in maniera costruttiva a crisi e conflitti e trasformare ogni evento, anche il più apparentemente negativo, in un’occasione di crescita.

Saper ascoltare e orientare chi ha smarrito serenità,senso e gioia della vita. Saper aiutare noi stessi e l’altro a tessere relazioni appaganti, creative e durature. Saper compiere al meglio le scelte cruciali della vita, riducendo al massimo i conflitti.

La sviluppo della conoscenza di sé permette di fare un adeguato inventario interiore, di riconoscere quel che abbiamo in noi di sano ed efficiente e ciò che invece ha bisogno di essere ancora educato e sviluppato.

Ognuno si trova a subire le conseguenze di azioni compiute in precedenza

Programmare vuol dire agire con consapevolezza, farsi carico in modo responsabile di come “muoviamo” cose e persone intorno a noi. Possiamo farlo secondo tre dinamiche: col pensiero, con le parole e con le azioni. L’azione nasce dal desiderio, si sviluppa nel verbo e si conclude generalmente nell’atto fisico .

Non fare agli altri quello che non vuoi sia fatto a te stesso.

Per amare gli altri bisogna amare se stessi, chi si rispetta…. rispetta.

L’ umiltà è una grande virtù che ci permette di guardarci sempre allo specchio.

Il lavoro è un importante esperienza della nostra vita che ci permettere di divulgare il nostro io.

L’egoismo non ci permette di vedere ed apprezzare tutto ciò che ci circonda e ci rende soli.

 

Auguro ad ognuno di voi che il 2016 sia un anno di crescita personale, di gioia, di soddisfazione ed amore.

 

 

Tantissimi Auguri di Buon Anno a TUTTI I MIEI COLLABORATORI GRAZIE

 

 

Giovanni Dalle Donne

 

 

“Il Bene aumenta se lo si diffonde. La gioia cresce donandola agli altri” M. Ferrini

 

 

 

 

 

Pazzaglia

TANTI AUGURI

                         IRMA

         SONO SOLO 96

 

XXXXXX

 

 

E’ ARRIVATA LA PRIMAVERA

IMG_0609 MOD

 

 

 

 

AUGURI DI PASQUA DAI RAGAZZI

DELLA PARROCCHIA

IMG_0532

XXXXXXXX

IMG_0403

xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx

GRAZIE PER L’ALLEGRIA CHE CI

AVETE DONATO

Giovanni

SE A 101 ANNI VUOI ARRIVARE

A VILLA FRANCIA DEVI ANDARE

Senza  relazioni non è possibile vivere, in quanto cruciali e fondamentali.

Buone  relazioni possono arricchire le persone in uno scambio reciproco, ma

cattive        relazioni       possono       rovinare       una       vita.

Di  relazioni si vive, ma si può anche morire. La più importante di tutte è la  relazione  con  se  stessi;  se non abbiamo una buona relazione con noi

stessi     è     impensabile     poterla     avere     con    gli    altri.

Se  non  siamo  capaci  di  perdonare  e  correggere  i nostri errori, come possiamo  perdonare  e  aiutare gli altri a migliorarsi? Troppo spesso, nel tentativo maldestro di farci del bene, siamo la causa del nostro male.

Questo   accade   perché  tendiamo  a  un  bene  egoistico,  relativistico,

personalistico  anziché  volgerci a un bene comune, collettivo, universale.

Ma  una  persona  che  non è in grado di fare del bene a se stessa, non può fare il bene degli altri.

E’ in questo che dobbiamo educarci e per farlo è necessario comprendere che

dobbiamo         prima         amare        per        essere        amati.

Il  “dare”  viene  prima  del  “chiedere” con la pretesa di prendere. Tutto comincia  con il dare e il piacere di donarsi, anche nelle relazioni. Senza aspettative  e  senza  legami  di dipendenza affettiva, ma ricordandoci che innanzitutto  dobbiamo  fare i conti con noi stessi ancor prima che con gli altri.

Marco Ferrini (Matsyavatara das)

<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

CASA DI RIPOSO CON REPARTO

PROTETTO

“il tempo rallenta, la cordialità è di casa”

Ambiente famigliare alle porte di bologna

servito dalle linee azzurre ( Linea 83 e 686 )

tper_Bo083

tper_Bo686_0

Soggiorno per anziani autosufficiente e non.

Camere doppie con bagno privato, predisposizione TV, cordless

Ascensore

Assistenza Medica e  Infermieristica

Palestra per riabilitazione e terapia di gruppo

Animazione

Parrucchiera su richiesta